Modello Organizzativo

Modello Organizzativo

IL MODELLO ORGANIZZATIVO 231

In conformità al D.Lgs n. 231/01, il Fondo Metasalute ha adottato un Modello di organizzazione, gestione e controllo (il “Modello Organizzativo 231”) volto a prevenire la commissione dei reati – espressamente individuati dal Decreto – che possono comportare la responsabilità amministrativa da reato del Fondo qualora siano realizzati nell’interesse o vantaggio dello stesso.

Il Modello 231 è un sistema preventivo strutturato da principi di comportamento e da specifici presidi di controllo volti a prevenire, nell’operatività del Fondo, la commissione dei reati-presupposto; se non per una violazione fraudolenta dello stesso.

Con l’adozione del Modello 231, e coerentemente con quanto espressamente richiesto dalla normativa vigente, il Fondo Metasalute si è posto i seguenti obiettivi di carattere generale:

  • individuare i processi sensibili e le attività a rischio di reato;
  • individuare le funzioni del Fondo coinvolte;
  • individuare i presidi di controllo interni (protocolli, procedure, disposizioni varie, etc.);
  • definire una chiara attribuzione dei poteri e un adeguato sistema dei controlli;
  • individuare modalità di gestione delle risorse finanziare idonee a prevenire la commissione di reati;
  • costituire un Organismo di Vigilanza con il compito di vigilare sull’osservanza delle disposizioni;
  • introdurre un sistema disciplinare in caso di violazione del Modello;
  • condividere il Codice Etico come insieme dei valori e dei principi che il Fondo, il personale, i collaboratori, i fornitori accettano e promuovono, quale articolazione di un sistema valoriale condiviso che ispira il pensiero strategico e la conduzione delle attività.

Il Codice Etico del Fondo è parte integrante ed elemento fondamentale del Modello.

Il Modello sarà periodicamente implementato al fine di aggiornarlo sia ai cambiamenti organizzativi del Fondo, sia alle modifiche normative aventi ad oggetto la modifica o l’introduzione di nuove fattispecie di reato all’interno del catalogo dei reati presupposto ex D.Lgs 231/2001.

L’attuale Modello del Fondo è stato approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione il 24/11/2020.

 

L’ORGANISMO DI VIGILANZA

Il Fondo Metasalute ha nominato un Organismo di Vigilanza collegiale, composto da tre membri, con il compito di verificare l’adeguatezza e l’effettività del Modello e del Codice Etico, vigilare sull’osservanza delle prescrizioni del Modello Organizzativo, garantirne l’efficacia nel tempo, valutare la necessità di possibili aggiornamenti e segnalare eventuali violazioni accertate.

L’OdV svolge inoltre il compito di promuovere la diffusione e la conoscenza del Modello e del Codice Etico all’interno del Fondo e tra i soggetti esterni (fornitori, consulenti, collaboratori, etc.).

Allegati

  • Federmeccanica
  • Assistal
  • FIM CISL
  • FIOM CGIL
  • UILM Nazionale