Aziende e Consulenti

Aziende e Consulenti

A decorrere dal 1°ottobre 2017 le aziende che applicano il CCNL dell’industria metalmeccanica e della installazione di impianti – e dal 1° aprile 2018 anche le aziende del comparto orafo e argentiero – sono tenute ad aderire al Fondo Metasalute e ad iscrivere, superato il periodo di prova, tutti i lavoratori dipendenti a cui vengono applicati i seguenti contratti:

  •  a tempo indeterminato compresi i lavoratori part-time e a domicilio;
  • apprendistato;
  • a tempo determinato di durata non inferiore a 5 mesi a decorrere dall’iscrizione.

E’ facoltà del lavoratore esprimere rinuncia scritta all’adesione a Metasalute da comunicare alla propria Azienda.
Possono altresì aderire a Metasalute:

  • i lavoratori con le caratteristiche definite ai precedenti punti a cui si applicano contratti collettivi nazionali di lavoro sottoscritti dalle stesse organizzazioni sindacali stipulanti il CCNL dell’industria metalmeccanica e della installazione di impianti previo accordo, per ciascun settore, tra le citate OOSS dei lavoratori e le rispettive organizzazioni imprenditoriali; 
  • i dipendenti delle parti stipulanti il CCNL dell’industria metalmeccanica e della installazione di impianti anche se distaccati in base alla legge n.300 del 1970; 
  • i lavoratori che a seguito di trasferimento d’azienda, operato ai sensi dell’art. 47, L. n. 428/1990, ovvero per effetto di mutamento di attività aziendale, abbiano perso i requisiti di cui al primo comma del presente articolo e le imprese da cui dipendono, possono continuare ad essere soci del Fondo se tale scelta viene concretizzata attraverso la stipula di un accordo aziendale. 

L’importo mensile per l’adesione al Fondo è di 13,00 € (per un totale annuo pari ad euro 156,00, suddivisi in 12 quote mensili) a totale carico dell’azienda, senza costi aggiuntivi a carico del lavoratore.  

Per conoscere nel dettaglio gli adempimenti aziendali si consiglia la consultazione del Regolamento del Fondo

Manuali e Procedure

Circolari

Novità - Circolare n.6/2020 - Iscrizione lavoratori al Fondo Metasalute NASPI DPCM n.104 Agosto 2020 new download Download .pdf, 135,5 KB
Circolare n.4/2020-Aziende e Consulenti-Procedura di attribuzione dei Piani Sanitari 2021 download Download .pdf, 196,9 KB

Le domande più frequenti

  • Quanto costa Metasalute?

    La contribuzione per il Piano Base 2018-2020 è pari a euro 13 al mese a totale carico dell’Azienda. Tale contribuzione offre anche la possibilità all’Iscritto di estendere la copertura per i propri familiari fiscalmente a carico, senza costi aggiuntivi.

    Qualora l’Iscritto volesse estendere la copertura assicurativa al proprio Nucleo familiare non fiscalmente a carico, l’importo del Piano Base sarà pari ad euro 219,00 a persona (con massimale autonomo). 

    Per i Piani Sanitari Integrativi previsti dal Fondo per il triennio 2018-2020, invece, sussistono i seguenti importi mensili:

    Piano integrativo A: contribuzione mensile pari ad euro 16,67 su base annua
    Piano integrativo B: contribuzione mensile pari ad euro 21,00 su base annua
    Piano integrativo C: contribuzione mensile pari ad euro 24,34 su base annua
    Piano integrativo D: contribuzione mensile pari ad euro 28,17 su base annua
    Piano integrativo E: contribuzione mensile pari ad euro 34,00 su base annua
    Piano integrativo F: contribuzione mensile pari ad euro 67,00 su base annua

    Gli importi mensili sono determinati dividendo il premio annuo con arrotondamento al secondo decimale. 

  • Come fare per aderire a Metasalute?

    A decorrere dal 4 settembre 2017, per consentire l’adesione dei loro dipendenti, le aziende dovranno preventivamente registrarsi al Fondo accedendo alla sezione “Area Riservata Aziende ed aderenti” presente sull’home page del sito www.fondometasalute.it e generare le credenziali che consentiranno l’accesso all’Area Riservata all’interno della quale potranno depositare le anagrafiche dei lavoratori dipendenti.  

    I lavoratori iscritti a mètaSalute dovranno registrarsi sul portale del Fondo accedendo alla sezione “Area Riservata Aziende ed aderenti” – presente sull’home page del sito www.fondometasalute.it – e cliccando su “REGISTRATI” per generare le credenziali che gli consentiranno l’accesso all’Area Riservata all’interno della quale potranno verificare la loro posizione anagrafica e gestire le richieste di prestazioni sanitarie e di rimborso delle spese mediche sostenute. La mancata registrazione sul sito di mètaSalute non preclude la possibilità al lavoratore dipendente iscritto di usufruire delle prestazioni sanitarie le quali potranno essere prenotate contattando il numero verde dedicato.  

    Inoltre, è data facoltà al lavoratore di estendere la copertura assicurativa al proprio nucleo familiare. 

  • Chi può aderire al Fondo Metasalute?

    Si possono iscrivere a mètaSalute i lavoratori dipendenti di imprese che applicano il CCNL dell’industria metalmeccanica e dell’installazione di impianti ed i lavoratori del comparto orafo e argentiero, superato il periodo di prova, a cui vengono applicate le seguenti forme contrattuali: 

    • Tempo indeterminato compresi i lavoratori part-time (orizzontale e verticale) e a domicilio; 
    • Apprendistato; 
    • Tempo determinato di durata non inferiore a 5 mesi a decorrere dall’iscrizione. 

    Possono altresì aderire a mètaSalute: 

    • I lavoratori a cui si applicano i Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro sottoscritti dalle stesse organizzazioni sindacali stipulanti il CCNL dell’industria metalmeccanica e della installazione di impianti previo accorso, per ciascun settore, tra le citate OOSS dei lavoratori e le rispettive organizzazioni imprenditoriali; 
    • I dipendenti delle parti stipulanti il CCNL dell’industri metalmeccanica e della installazione di impianti anche se distaccati in base alla legge n.300 del 1970; 
    • I lavoratori che a seguito di trasferimento d’azienda, operato ai sensi dell’art.47, L. n.428/1990, ovvero per effetto di mutamento di attività aziendale, abbiano perso i requisiti di cui al primo comma dell’art. 1 del Regolamento e le imprese da cui dipendono, possono continuare ad essere soci del Fondo se tale scelta viene concretizzata attraverso la stipula di un accordo aziendale. 

    In aggiunta ai lavoratori dipendenti succitati, sono destinatari delle prestazioni del Fondo anche il nucleo familiare fiscalmente a carico e quellononfiscalmente a carico. 

  • Per il datore di lavoro, i contributi sono deducibili?

    I contributi a carico delle aziende rappresentano una voce di costo del lavoro, deducibile integralmente ai fini della determinazione del reddito di impresa soggetto ad Ires (art. 95, comma 1, e art. 51, lett. a), del TUIR). 

    Vi è di più. I contributi del datore di lavoro versati a mètaSalute sono soggetti, in luogo della contribuzione sociale ordinaria (INPS), ad un contributo di solidarietà del 10% che deve essere devoluto alle gestioni pensionistiche cui sono iscritti i lavoratori. (Art. 6 del D.Lgs. 314/97). 

  • Federmeccanica
  • Assistal
  • FIM CISL
  • FIOM CGIL
  • UILM Nazionale